NaNo Film Festival: ma voi che ne sapete?

Torna il red carpet nell’area Napoli Nord con la seconda edizione del NaNo Film Festival… ci siamo cascati di nuovo.

Nano Film Festival: Si, si, si ed altre mille volte SI. È un urlo di liberazione che esce spontaneo dalle nostre pance: il coro da stadio di un gruppo di ragazzi che hanno l’ambizione di sognare, contro le restrizioni, contro ogni tipo di virus.

Ebbene, il NaNo Film Festival ritorna, senza ridimensionamenti e restrizioni, anzi con una formula completamente nuova: 3 serate, tantissimi ospiti ed una cassa di risonanza da far tremare Napoli e 36 casali.

“Ma voi che ne sapete?” In questo caso, la domanda è concreta.

Dopo la prima edizione dell’anno scorso, anche questa volta ci siamo ritrovati a dover dare una risposta culturale e sociale forte, che combattesse le negatività di questo periodo triste per tutti. La miglior risposta rimane la cultura, in tutte le sue forme: per questo motivo il festival, nella sua seconda edizione, vuole essere un ulteriore segnale di ripartenza per il mondo del cinema (il nostro “sogno”, cliccate qui). Dopo la grande partecipazione della prima edizione (circa 300 registi, da tutto il mondo), quest’anno la partecipazione si è triplicata facendoci sfiorare la vetta dei 1000 partecipanti.

Sempre di etnia, genere e binarietà diversi, perché sappiamo campare.

[Anche il nostro workshop rimane aperto a tutti, cliccate qui e investite su voi stessi!]

Il Festival tornerà al teatro TAN di Piscinola, polo culturale vero della zona con cui abbiamo una convergenza di intenti che ha del romanticismo Shakespeariano. Come vi dicevamo, il festival sarà organizzato in 3 serate, adesso ve le spieghiamo e non diteci “waa a saperlo” perché vi troviamo, vi riprendiamo e vi facciamo diventare virali come un post di Salvini del 2013!

Giorno 1 – Giovedì 03/06 “Le jeux sont fait”

La giuria di Qualità (con la Q maiuscola) si riunisce per decretare, finalmente, i vincitori di ciascuna categoria del NaNo Film Festival. Questa sera, VOI NON SIETE INVITATI. Sarà premura nostra, ovviamente, farvi sapere tutto.

Vi consigliamo di utilizzare questo tempo per comprarvi penne, quaderno ed un bel vestito. Continuate a leggere per capire a cosa vi possono servire.

Giorno 2 – Venerdì 04/06, ore 18.30, “Panel degli esperti”

Qua vi stiamo dando un’occasione più unica che rara, e lo diciamo con la massima umiltà che ci contraddistingue (più o meno). DOVETE ESSERCI perché finalmente avete la possibilità di confrontarvi direttamente con chi è impegnato in prima linea nel mondo del cinema e dell’impegno civile.

Ospiti di spessore reale al NaNo Film Festival, non le classiche marchette che si fanno in queste situazioni.

Studio Turtle : uno studio di animazione completamente made in Naples che vi racconterà la propria storia, i progetti passati e futuri, insieme ad una session di divulgazione sulla creazione del prodotto cinematografico.

Psicovillage : un progetto di cinematografia terapeutica. La Dott.ssa Sabrina Rodogno, psicologa, vi parlerà di questo pluripremiato prodotto che nasce webserie e finisce cortometraggio, nel quale vengono approfonditi i più comuni disturbi della personalità. La cosa più interessante? Gli attori sono persone come noi che quei disturbi li hanno realmente.

Carbon Negative : un’associazione che ha come mission quella di divulgare e realizzare progetti legati all’ambiente ed al cambiamento climatico. Basterebbe solo questo per farveli ascoltare (e leggere il nostro articolo sulla sostenibilità). Inoltre, saranno disponibili per domande e chiarimenti. Quindi, non solo venite ad ascoltare ma potete anche chiedere tutto ciò che vi passa per la testa!

Giorno 3 – Sabato 05/06, ore 18.30, “Gran galà, la cerimonia”

Qua DOVETE ESSERCI e dovete farci fare bella figura: non si dica che i fan della NaNo Film sono dei troglozuozi con la peroni e la sigaretta sull’orecchio (forse lo siamo anche, ma nei momenti opportuni). Quindi camicia per lui, vestitino per lei (o anche per lui, ripetiamo che del vostro genere ce ne sbattiamo) e venitevi a godere la sfilata del red carpet con tanto di premiazione finale del naNo Film Festival.

A questo punto dell’articolo ripetiamo la domanda: “ma voi che ne sapete?”

Che ne sapete dei corti visti fino alle 4 del mattino, delle riunioni fatte in quel di Marano (nessuno è perfetto), delle litigate, delle risate e del sogno di realizzare un evento di caratura internazionale in una delle zone di periferie più belle della Campania?

Non lo sapete, a meno che non venite e ci supportate.

Vi aspettiamo.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *